I Campi Flegrei

I Campi Flegrei 2014-12-25T13:39:44+00:00

I “campi ardenti”, testimonianza di un’attività vulcanica mai sopita, sono una delle aree archeologiche più vaste ed affascinanti del mondo che conservano un fascino antico e profondo. Qui storia, leggenda, mito e mistero si fondono in una natura mutevolissima. Ricchi di storia e d’arte i Campi Flegrei offrono anche straordinarie suggestioni naturalistiche, dovute ai fenomeni vulcanici. La zona è da sempre una tappa obbligata della visita in Italia. I miti cantanti da Omero e da Virgilio, la cultura greca che da questi luoghi si diffuse in tutta la penisola, le memorie del tempo in cui l’aristocrazia romana vi eresse dimore sontuose: tutto accresce il fascino di un territorio dove bellezze naturali straordinarie e mirabili opere dell’uomo creano uno scenario incompatibile. Gli appassionati di archeologia troveranno moltissimo da vedere, tra rovine imponenti, parchi archeologici, città sotterranee e potranno ristorarsi con la squisita e tradizionale cucina di mare. I Campi Flegrei (dal greco flegraios, “ardente”) sono un’enorme area vulcanica che si estende a occidente del golfo di Napoli, dalla collina di Posillipo a Cuma: comprendono anche le isole di Nisida, Procida, Vivara e Ischia. La natura vulcanica di questa zona appare subito evidente dalla presenza di tufo, di pomici, fumarole di vapore bollente, da crateri che formano anfiteatri naturali. Alcuni crateri sono divenuti i laghi di Averno, Lucrino, Fusaro e Miseno. Fenomeni vulcanici ancora attivi sono visibili da vicino, come la famosa Solfatara, con il suo lago di lava, e le sorgenti di Agnano Terme. a protezione del delicato equilibrio ambientale dell’area è stato istituito nel 1997 il Parco Regionale dei Campi Flegrei. Tutt’ora i Campi Flegrei conservano la propensione ad essere inoltre luogo di svago e divertimento, meta prediletta di migliaia di giovani che affollano numerosissimi bar, locali e discoteche flegree sopratutto durante il periodo primaverile-estivo. I Campi Flegrei sono parimenti luogo di cura e benessere del corpo e dello spirito come ben sapevano gli antichi che, a luogo, ne hanno utilizzato le salutari acque termali.